28 Novembre 2022
News

IL DOCU-FILM "GONE MED" GIRATO IN TOSCANA

23-11-2022 16:00 - News Generiche
Sabato 19 novembre sono iniziate le riprese del docu-film “Gone Med”, incentrato sulle origini del surf in Toscana. Come organizzatore e guida, la produzione si è affidata a uno dei più esperti conoscitori del nostro sport, il viareggino Alessandro Dini, direttore tecnico nazionale di ACSI SURFING. E' lui stesso a spiegarci il progetto che c'è dietro a questo docu-film.

“Nel mezzo del 2019, deluso dalla piega presa dal surf italiano dopo l'inclusione del surf tra i giochi olimpici, incentrato sulla conquista di medaglie a discapito di una spinta all'attività sul nostro territorio, decisi di parlarne con amici di altri paesi del Mediterraneo, scoprendo con sorpresa che anche loro erano alla ricerca di una dimensione più autentica e genuina del nostro sport. Dopo averne parlato con l'amico israeliano Arthur Rashkovan, proposi a lui e ad altri amici di fare una riunione per fondare un'associazione che riunisse i paesi del Mediterraneo. Ciò avvenne nel dicembre del 2019, poche settimane prima che il primo Covid esplodesse prepotentemente. Alla riunione, svoltasi il Sardegna, parteciparono i rappresentanti di Israele, Grecia, Creta, Cipro, e molti illustri personaggi della nostra realtà tra i quali l'ex presidente Fisurf Alessandro Di Spirito e l'ex presidente di Surfing Italia Graziano Lai. Nacque la MSA (Mediterranean Surfers Alliance), presidente Arthur Rashkovan, vice-presidente il sottoscritto. La mission? Valorizzare tramite eventi di stampo “culturalsurfistico” tesi a valorizzare le origini del surf nei vari paesi, le diverse culture e tradizioni, a creare occasioni di scambio per i giovani surfisti, e promuovere il rispetto e la tolleranza tra i popoli mediterranei. Ma nonostante il grande entusiasmo, il covid stoppò la partenza del progetto. Fino a settembre, quando ricevetti la chiamata del nostro presidente. La Corona (birra), già sponsor del circuito mondiale professionistico WSL, era interessata al progetto di MSA e intendeva supportarci con la produzione di video in ognuno dei paesi membri. E' stato stressante tenere per oltre un mese tutti in sospeso, con vari falsi allarmi, ma alla fine, la chiamata è stata quella giusta, grazie a un continuo controllo del meteo da parte mia e soprattutto di Michele Cicoria. La scelta dei rider toscani da utilizzare nelle riprese è stata fatta considerando la presenza di più generazioni. I pioneri della primissima generazione (io e mio fratello Michele), i surfisti della seconda e terza generazione (Stefano “Gighi” Giuliani e Marco Urtis) e quelli più recenti (Giovanni Evangelisti e Alessandro Ponzanelli). Al loro fianco, il giovane surfista israeliano Dor Bitton, che ci ha deliziato con la sua leggerezza e un attacco in backside davvero esplosivo. Le condizioni hanno fatto penare un po' la produzione, ma neppure poi tanto: onde di media misura il sabato in Versilia, mare lungo con misura inaspettatamente interessante domenica nel livornese (grazie ai locals livornesi, Sole Rosi in testa) e gran finale lunedi con mare inizialmente piccolo e irregolare ma via via in crescita, fino a donare una bella scaduta in tarda mattinata in Versilia. Ma come detto sopra, la mission di MSA prevede anche la valorizzazione dei vari territori, per cui vedremo nel docu-film i luoghi più iconici e suggestivi della nostra amata Toscana e i personaggi del mondo del surf che svolgono ruoli o attività nel mondo dell'arte, del turismo, dell'enogastronomia, etc… La produzione si scusa per non avere avuto abbastanza tempo per contattare tutti i personaggi e toccare tutte le aree toscane da me segnalate, ma mi dicono che il progetto non termina qui e che li rivedremo sulle nostre coste. Il docu-film è ora in fase di editing e se tutto va bene, dovrebbe essere pronto proprio sotto Natale.
Nel frattempo, potete vedere alcune immagini nella gallery del sito https://www.acsisurfing.it/fotogallery_scheda.php?rassegna=11&pagina=1


Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie